martedì 2 settembre 2014

GUIDO GOZZANO



Nonno, l’argento della tua canizie
rifulge nella luce dei sentieri
passi tra i fichi, i susini e i peri
con nelle mani un cesto di primizie:

«Le piogge di Settembre già propizie
gonfian sul ramo i fichi bianchi e neri,
susine claudie… A chi lavori e speri
Gesù concede tutte le delizie»” .


GUIDO GOZZANO, da “I sonetti del ritorno”, La via del rifugio

6 commenti:

  1. Guido Gozzano: Un Autore capace di parlare ai fanciulli.

    RispondiElimina
  2. Davvero molto bella! E ottima scelta dell'immagine, che colori stupendi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Immagine e parole rasserenanti, di un poeta forse un po' démodé ma molto intimista e capace di emozioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando il verso illustra l'immagine e tocca il cuore, allora è... poesia!

      Elimina
  4. bella. non l'avevo mai letta. Gianni Vavassori.

    RispondiElimina